Le partite 2022


The Idle Cricket Club


Stagione 2022




dopo partita al campo 2021

Il dopo partita al Bosco Grosso Cricket Ground





6 marzo: Vikings Milan CC
Bosco Grosso CG, amichevole, 30 ov.
Risultato: sconfitta per 52 runs
VMCC 222 x 7 / Idle CC 170 x 8
Idle CC: Carlo, Umair, Sunny 1, Madu, Alberto, Shantha (c), Haq, Silvio (wk), Ludovico, Imran, Landi (Giò)
Best in show: Umair, monumentale con la mazza (67 su 126 battuti)
Worst in show: arbitri loro (sordi e ciechi) ma soprattutto due battitori che non camminano su due cought behind indubbi.

Prima della stagione 2022, ma così precoce. Giornata fresca ma soleggiata, toss perso, si lancia.
New entry un amico di Haq, Imran, buon lanciatore un po' arrugginito, medio-veloce con un grande outswing. Inizio lento degli avversari che perdono un battitore alla econda palla, poi man mano accelerano. Nostri lanciatori non male, perdiamo un catch facile (Shantha), due non ce li danno, e insomma alla fine è come se batessero in 14. Il punteggio rimane abbastanza abbordabile fin dopo la metà della partita, poi man mano accelerano e alla fine i runs sono 222 (o almeno il totale sullo scorebook è quello, ma i parziali non corrispondono in nulla). Con la palla bene Giò, che prende due wickets (ma avrebbero dovuto essere quattro....): 6-0-39-2.
In battuta, dovendo scalare una montagna, il solo Umair si comporta davvero bene (67), seguito da capitan Shantha (28); tutti gli altri in singola cifra. Grazie a 44 extras arriviamo a 170, per noi uno score non male in 30 overs ma ben lontano dalla vittoria. Nota positiva: non abbiamo perso tutti i wickets.
Prima della partita è stato osservato un minuto di silenzio per Shane Warne. Durante la partita un avversario si è aperto uno zigomo cercando di prendere un campanile. Curato a bordo campo dal dottor Landi e spedito a farsi dare un paio di punti al pronto soccorso.




27 marzo: Vikings Milan CC
Bosco Grosso CG, amichevole, 30 ov.
Risultato: sconfitta per 12 runs
VMCC 163 x 7 / Idle CC 151 x 7
Idle CC: Carlo, Manpreet, Sunil, Sunny 1, Umair, Richard, Shaun (c), Abdul, Silvio (wk), Giò
Best in show: per noi probabilmente Sunil (38 con la mazza e 6-0-22-2 al lancio)
Worst in show: il ginocchio di Silvio, mai andato a posto, che lo costringe a battere con in runner (Giò!!)

Ritorno con i Vikings, dopo la batosta della prima partita. Questa volta però siamo meglio attrezzati e il nostro attacco è ben più forte. Giochiamo in 10 per parte a causa di defezioni dell'ultimo momento.
Toss non si capisce, ma alla fine si va a lanciare. Si vede subito che non sarà facile buttare fuori i loro battitori, attenti ma anche produttivi. Tuttavia, con pazienza, man mano i wickets cascano (bene Umair: 6-0-32-3) e il totale non si impenna, mantenendosi entro un decoroso 5.5 per over, che possiamo immaginare di raggiungere anche noi. E infatti alla fine del loro innings si rittovano con "soli"163 runs. Siamo nel complesso soddisfatti e fiduciosi di poter arrivare senza troppe difficoltà a superare il loro totale.
In battuta però le cose cambiano: nostro inizio lentissimo, tipo Test, anche se perdiamo quasi subito Manpreet. In compenso Carlo, punto su punto, rimane al wicket per 20 overs (21 runs alla fine), ben spalleggiato da Sunil (38 runs per lui, il miglior nostro battitore) e un po' meno dagli altri tre nostri susseguenti (8 runs in tutto).
All'entrata di Shaun in campo eravamo a nove overs dalla fine a avevamo sul tabellone 85 runs, una situazione non proprio brillante. Ma, grazie ai colpi del capitano e al contributo di Abdul si arrivava a 105/7 a cinque overs dalla fine. La coda ben si comporta, mettendo insieme una partnership tra Shaun (30 no) e Silvio (12 no, ma che brividi con Giò runner) di 46 runs, non sufficiente però a vincere la partita.
Alla fine dell'over 30 sul tabellone ci mancavano 12 runs, davvero pochi, perduti un po' qui e un po' là o non segnati nella prima metà della partita. Un vero peccato, ma partita piacevole.
Note positive: nessun duck e non perdiamo tutti i wickets.





25 aprile: Vikings Milan CC
Bosco Grosso CG, amichevole, 35 ov.
Risultato: vittoria per 4 wickets
VMCC 135 all out in 25 ov. / Idle CC 137 x 6 in 27.5 ov.
Idle CC: Carlo, Umair, Manpreet, Sunny 1, Chatu, Shantha (c), Sunil, Silvio (wk), Sankeet, Giò, Alberto
Best in show: difficile scegliere: sia Alberto che Sunil hanno preso 4 wickets, e Manpreet ha fatto 58 runs. Ma alla fine la svolta alla partita l'ha data Alberto, con l'eliminazione di quattro dei primi cinque battitori.
Worst in show: due ducks (Umair e Shantha) ma è Giò che ha lasciato cadere il quinto wicket di Alberto!

Finalmente una vittoria, e anche una bella partita. 35 overs in una piacevole giornata primaverile.
Toss perso, ancora una volta si lancia e ancora una volta gli openers iniziano a macinare runs senza che il nostro attacco possa fare molto. Pur lanciando non male, con pochi extras (e quindi pochi regali agli avversari), il totale inizia a salire. Lo score non aiuta a ricostruire l'andamento della partita nel primo innings, ma il primo wicket (b. Sunny 1) arriva abbastanza tardi, intorno al 13mo over, con i Vikings forse verso gli 80 runs.
Poi la svolta: capitan Shantha butta nella mischia un dolente Alberto che prende il suo primo wicket con la prima palla, e poi altri tre nei successivi tre overs (il quinto wicket gli è negato da Giò, indeciso su un catch non impossibile, anzi...). Altro cambio al lancio, dentro Sunil e altre quattro eliminazioni che, con un bel run-out (Sunny 1- Silvio) ci porta a eliminare tutti i battitori avversari per soli 135 runs, un target che ci consente di molto ben sperare.
Secondo innings. Come al solito inizio molto lento: Carlo resiste, Umair esce run-out per una incomprensione con il Presidente, sostituito a crease da Manpreet, che non doveva giocare ma che si è presentato al campo non sapendo che fare a casa. Fuori Carlo (5), ci ritroviamo con Manpreet e Sunny in battuta con soli 16 runs in 7 overs, saliti lentamente ma in modo costante grazie alla loro partnership (67 runs) fino 83 al ventesimo over (eliminato Sunny e Manpreet a 49). I due successivi battitori non brillano (Chatu 2, Shantha 0), Manpreet esce alla fine per 58 runs, e al crease rimangono Sunil e Silvio (over 22, 98 runs sul tabellone) che, con un'accorta gestione delle corse arrivano al traguardo senza rischiare quasi nulla all'over 28 (con due 4 di fila di Silvio).
Vittoria larga, tranquilla, che vede anche il debutto di Sankeet, amico di Sunil, buon lanciatore un po' arrugginito.
Seguono le solite birre e gli auguri per il 63mo compleanno di Silvio.





1 maggio: Vikings CC
Bosco Grosso CG, amichevole, 35 ov.
Risultato: sconfitta per 71 runs
VMCC 229 x 8 / Idle CC 158 all out in 34.2 ov.
Idle CC: Sunny 1, Umair, Chatu, Shaun, Silvio (wk), Shantha (c), Sunil, Hans, Giò, Alberto, Robert
Best in show: gli avversari, che rinunciano, con grande fair-play, a un run out di Silvio, scivolato e caduto sul pitch.
Worst in show: Chatu, che si fa cadere tre catches (ma si fa in pate perdonare con la mazza)

Quarta sfida con i Vikings, e terza sconfitta. Toss vinto, ma capitan Shantha decide di lanciare e vedere come va.
Mica troppo bene, a dire la verità: i loro battitori accumulano parecchi punti picchiando praticamente dutti i nostri lanciatori, malgrado le non brutte performances di Sunny (6-0-34-3) e ancora di Alberto (a segno con la sua prima palla, ci illude di poter ripetere l'impresa della settimana precedente, ma si ferma a un 2-0-23-2). Un wicket anche per Giò e Sunil (c. Robert!) e un run-out di Shaun completano le otto eliminazioni, ma alla fine dei 35 overs ci sono sul tabellone 229 runs, davvero troppi in assoluto per l'andamento della partita e comunque un target quasi inavvicinabile per noi, salvo miracoli.
Nel secondo innings iniziamo con l'inedita coppia di openers Sunny e Umair, che vengono impietosamente eliminati rispettivamente per 2 (al terzo over) e 6 (al quarto). Insomma, iniziamo l'innings in salita, ma i successivi due battitori riescono a resistere per più di dieci overs costruendo una bella partnership di 75 runs (Chatu 26 + Shaun 36). Eliminati anche loro due i punti arrivano un po' faticosamente, anche se altri due (Silvio 21 e Sunil 15) cercano di costruire qualcosa e ne mettono insieme 38. Spiccioli per gli altri, con Hans platinum duck (out alla prima palla della prima partita della stagione).
Insomma, perdiamo di 71 runs, il peggior risultato della serie.
Ma il vero spettacolo arriva dopo: Chatu si presenta con una torta decorata con lo stemma del club per festeggiare il compleanno di Silvio, e Shantha ci mette le bollicine. Una fetta per tutti, brindisi e felicitazioni. Silvio commosso e felice davvero ringrazia compagni e avversari.





8 maggio: Milan CC
Bosco Grosso CG, amichevole, 30 ov.
Risultato: vittoria per 5 wickets
Milan CC 136 all out in 25 ov. / Idle CC 138 x 5 in 23.4 ov.
Idle CC: Manpreet, Carlo, Umair, Sunny I, Sunil, Silvio (wk), Shaun (c), Kamran, Abdul, Giò, Robert
Best in show: chi ha tenuto lo score nel secondo innings (Landi, passato a salutare con Hans e Chatu)
Worst in show: chi ha tenuto lo score nel primo innings

Finalmente si gioca col Milan!
Toss ovviamente perso, si va a lanciare. Shaun e Abdul praticamente ingiocabili per i primi overs, poi al cambio i runs iniziano ad arrivare. MOLTO difficile giudicare i nostri lanciatori per l'enorme creatività di chi ha tenuto lo score in questo primo innings, vado un po' a naso e un po' invento basandomi su ricordi e suggerimenti a fine partita.
Comunque Giò pare abbia preso 3 wickets, Sunil e Sunny 2, Shaun e Robert 1. Allafine li buttiamo tutti fuori in 25 overs (o circa, non si capisce bene neppure questo) per un totale di 136, o almeno questo è il totale che compare; teniamolo per buono.
Secondo innings, con un monte-runs abbordabile: partiamo speranzosi ma perdiamo quasi subito Carlo, rimpiazzato da Umair che, con manpreet, ne fanno 33 prima che quest'ultimo sia run-out per una incomprensione col compagno. Poi Sunny (solo 8, continua la stagione non brillante), ma altri 30 sul tabellone. Fuori Umair per 36, Silvio dura poco e ancor meno fa (1), ma la coppia Sunil - Shaun, in soli 5 overs, ne mette insieme 47 e vinciamo comodamente con più di sei overs ancora da giocare.
Partita che pareva essersi messa maluccio, poi rovesciata in breve tempo. Tempo più che clemente, malgrado le previsioni, campo in ordine, un po' lento.
Birre e vino finali, come da tradizione.



15 maggio: Albe's XI - Giò's XI
Bosco Grosso CG, amichevole (?), 35 ov. 12 a-side
Risultato: Albe's XI vince per 2 wicket
Giò's XI 239 x 7 / Albe's XI 241 x 9 in 33.5 ov.
Albe's XI CC: Carlo, Manpreet, Masud, Mahesh, Sunil, Haq (wk, 26 ov.), Alberto, Abdul (wk, 9 ov.), Amil, Imran, Robert
Giò's XI CC: Landi, Sanket Umair (wk 17 ov.), Sunny 1, Shaun (wk 16.5 ov.), Shantha, Giò, Rang, Kamran, Sushantha, Ranil
Best in show: Abdul (53 ret. + 47), Sunny e Shaun (50 ret.), Carlo 2 catches!
Worst in show: Shantha (49 ret.) e Alberto (c. Sushantha b. Landi 0, vergogna eternale!), ma anche Haq Duck

Giocata quasi tra di noi, con apporto di alcuni giocatori dei Vikings. Partita con alti punteggi di quasi tutti, molti si sono ritirali a 50 o giù di lì.
Una giornata buona per le medie dei battitori, meno per quelle dei lanciatori, ma comunque da segnalare Alberto con 3 wickets, Landi, Robert, Sunny e Sanket con 2.
In somma, un'allegra rimpatriata giusto per il gusto di giocare. Bravi tutti





22 maggio: Vikings CC
Bosco Grosso CG, amichevole, 35 ov.
Risultato: sconfitta per 4 wickets
Idle CC 219 x7 / Vikings CC 220 x 6 in 31.5 ov.
Idle CC: Umair (wk), Haq, Landi, Shaun, Sunny 1, Sunil, Shanaka (c) Vipula, Chatu, Duminder, Sanket
Best in show: Shaun (85 ret. e 3 wickets)
Worst in show: Shaun, che si è ritirato

Ennesima partita con Vikings, questa davvero tirata. Vinciamo il toss (!!) e basta, e la sconfitta per 1 solo run ci brucia.
In battuta per primi solito inizio un po' lento, ma bene il Landi, al numero 3, che con 15 runs si conferma in forma; poi show di Shaun, che alla fine si ritita a 85, insieme a Sunny 1 (49, mannaggia). Sunil duck, capitan Shantha 12, gli altri poco e la coda non in grado di fare molto. Finiamo in ogni modo con un confortante 219, eccellente punteggio.
Poi al lancio, ancora Shaun (3 wickets) e uno scalpo a testa per Duminda, Haq e Sunil. Ma i loro battitori segnano in ogni modo, con alcuni overs nostri particolarmente costosi (e solo due maidens); e alla fine ci raggiungono e superano in 31.5 overs.




29 maggio: Milan CC
Bosco Grosso CG, amichevole, 25 ov.
Risultato: sconfitta per 6 wickets
Idle CC 132 x 7 / Milan CC 134 x 4 in 14.2 ov.
Idle CC: Carlo, Manpreet, Sunny 1, Masud, Umair (c), Haq, Silvio (wk), Vipula, Duminda, Imran, Shaid
Best in show: tutto considerato Duminda, 16no, 2 wickets e 2 catches.
Worst in show: l'organizzazione (vedi commento)

Partiamo dall'inizio: partita organizzata a Settimo, un ritorno sul campo del Milan dopo la nostra vittoria di tre settimane fa; appuntamento alle 11 per il toss. Peccato che, arrivati là, troviamo il campo occupato dal campionato T20 con la prima delle due partite in programma appena iniziata.
Sconcerto tra i nostri, arrabbiatura di Andrea, alla fine si decide di trasferirci tutti da noi pur di giocare (e Andrea cede il suo campo alla squadra che, pur giocando "in casa", non aveva avvertito il Milan.
Si arriva al Bosco Grosso alla spicciolata e non riusciamo ad iniziare che all'una e mezza, con partita ridotta a 25 overs. Toss vinto da capitan Umair, che ci manda a battere.
Inizio come al solito lento ma costante, poi con l'eliminazione dei primi battitori si alza un po' il ritmo. Nessuno eccelle con la mazza, ma i loro lanciatori sono piuttosto buoni e ci mettono abbastanza in difficoltà. Tuttavia alla fine raggiungiamo i 132 runs perdendo 7 wickets, un pnteggio non male ma probabilmete non sufficiente.
E infatti non appena inizia il secondo innings inizia anche la rumba dei 4 e dei 6, in parte aiutata da noi per gli almeno tre facili catches mancati: forse non avrebbero fatto la differenza, ma certo non sfruttando le possibilità di eliminazioni è difficile vincere. Insomma, il Milan ci raggiunge e ci supera in soli 14 overs e 2 palle, perdendo 4 battitori.
Una dura sconfitta, con nostri battitori poco ispirati e lanciatori bastonati (tranne Duminda, best in show).




5 giugno: Casalpusterlengo CC
Bosco Grosso CG, amichevole, ov.
Risultato: Vittoria per 25 runs
Idle CC 162 x 5 / Casalpusterlengo CC 137 all out in 33 ov.
Idle CC: Carlo, Umair, Sunny 1, Sunil, Shaun, Silvio (wk), Hans, Richard, Abdul, Sanket, Giò, Shantha (c)
Best in show: questa volta non ci sono dovvero dubbi: Shaun, che vale più di mezza squadra (81no su 126 runs battuti, e 6-2-11-5 al lancio)
Worst in show: sarebbe il nostro fielding, ma lasciamo stare...

Si gioca contro la squadra di Haq, dopo una sessione di pulizie in attesa di Winterthur (ritrovo alle 9.30). Tradizionalmente perdiamo il toss e haq decide di lanciare.
Nostro inizio come al solito lento, e per di più perdiamo quasi subito sia Umair che Sunny 1, e Sunil non dura molti di più, mentre Carlo si dimostra una rocca inespugnabile resistendo 15 overs prima di cadere. Ma è l'ingresso di Shaun che cambia la partita, fino a quel momento messa piuttosto male per noi, con una media runs/over appena sopra i 3. Con Carlo mettono insieme 44 runs, e con Silvio, entrato al posto del Presidente, altri 44. Hans e Richerd poco incidono, ma Shaun continua a macinare punti (81 alla fine) per portare la squadra a 162, aiutato anche da molti extras concessi (alla fine saranno ben 36).
Comunque l'attacco del Casalpusterlengo è davvero buono, poco concede anche il loro fielding, e il totale non ci lascia molto tranquilli.
Al lancio siamo meno incisivi del solito, e la loro media si attesta all'inizio ben sopra i 4.6 runs a over necessari per vincere. Il cambio di lanciatori deciso da capitan Shantha però porta i primi frutti: prima Sunil, poi Shaun eliminano i due openers (i più pericolosi), poi man mano la loro media si abbassa, un po' per merito nostro (anche se lasciamo almeno quattro catches in mano...), un po' per la minore abilità di chi subentra. Battono comunque molto bene Ali (33), Mojib (23) Masud (entrato n. 3 e finito con 29no) e pure Sabbir (eliminato run out da un rilancio fantastico di Sanket), gli altri poco produttivi. Il rientro al lancio di Shaun spazza via la coda e li eliminiamo tutti per 137 runs, con pochi extras (solo 12). Qualcuno direbbe che Shaun imita Stiff (famoso per prendere la coda delle squadre).
Da notare che i punti battuti dalle due squadre sono pressoché gli stessi (126 noi, 125 loro), e che la differenza l'ha fatta il totale degli extras concessi (12 noi e 36 loro).
Una buona vittoria a punteggi bassi, e salviamo anche parecchi wickets. E nessun duck. Da migliorare il fielding, un po' stanco.



18 giugno: Lyceum Alpinum CC
Zuoz, torneo internazionale, 30 ov.
Risultato: vittoria per molti runs
Idle CC 290x5 / LACC ???
Idle CC: Mahesh, Umair (wk), Sunny 2, Ahmed, Abdul, Sanket, Giò, Sunny 1, Sushantha, Shantha, Shaun
Best in show: torna e vince: Sunny 2 con 79 no.
Worst in show: lo scorer del Liceo, che lascia la pagina in bianco

Con solo mezzo scorebook è difficile immaginare qualcosa. Comunqe due nostri battitori ritirati (Sunny 2 e Abdul), uno duck (Sanket), due maluccio (Mahesh e Ahmed, 7 runs in due), bene gli altri, tanto da arrivare a un 290 che parrebbe metterci al riparo da sorprese.
Mi dicono che i ragazzi sono stati eliminati per pochi runs, ma la mancanza totale dello score del secondo innings non lascia spazio a nulla.
Peccato per i lanciatori dell'Idle.




18 giugno: German Mix CC
Zuoz, torneo internazionale, 30 ov.
Risultato: vittoria per 7 wickets
German Team 265x6 / Idle CC 267x3 in 25.5 ov.
Idle CC: Mahesh, Umair (wk), Sunny 2, Abdul, Sushantha, Shaun,Sunny 1, Kamran, Shantha (c), Sanket, Giò
Best in show: senza alcun dubbio Umair, 106 no.
Worst in show: chissà

Bella rincorsa della squadra, giudata da un sontuoso Umair (106 not out), dopi che un solo battitore tedesco (ma credo sudafricano) ci aveva messo sul groppone 163 runs. Comunque il totale di 265 non è bastato ai tedeschi, raggiunti e superati ben prima della fine della partita aiutati anche da un po' di extras (in tutto 29).
Che dire: lanciatori nostri cemplessivamente bene, costosi ma non troppo col senno di poi. Battitori nostri tutti bene, Umair benissimo.

Umair Zuoz 2022








19 giugno: Milan CC
Zuoz, torneo internazionale, 30 ov.
Risultato: sconfitta decorosa per un po' di runs
Milan CC *** / Idle CC un po' meno
Idle CC: ????
Best in show:
Worst in show: il battitore che prendeva in giro Giò (ma poi castigato dal Landi: out LBW)

in mancanza dello score non si può dire nulla




26 giugno: Vikings CC
Bosco Grosso CG, amichevole, 30 ov.
Risultato: vittoria per 4 wickets
VCC 190x9 / Idle CC 193x6 in 29 ov.
Idle CC: Manpreet, Carlo, Umair (wk, 15 ov.), Sunny 1, Richard, Shaun (wk, 15 ov.), Shantha (c), Vipula, Duminda, Sanket, Robert
Best in show: Vipula, con tre wickets e i punti finali per vincere
Worst in show: il fielding, un po' da migliorare (perdiamo quattro catches)

Toss non effettuato, ci si accorda per lanciare per primi noi.
Rober apre, affiancato da Shaun, e prendono un opener a testa; i cambi al lancio fruttano altri wickets, tanto che tutti i lanciatori (tranne Carlo, un solo over per lui) posso vantare una vittima. Lasciamo anche pochi extras e chi non è economico è letale. Bene anche il wicketkeeping diffuso (metà Umair e metà Shaun) per assenza di Silvio.
Alla fine dei 30 overs sul tabellone ci sono però 190 runs, a occhio una quota che non ci lascia affatto tranquilli (6.4 runs per over necessari per vincere). Solito inizio lento, carlo un po' resiste ma esce abbastanza presto per Umair (31 alla fine) che con Manpreet (19) allunga l'inseguimento. A un terzo della partita siamo indietro (49 runs), e siamo ancora un po' indietro a due terzi (118 runs), ma con Sunny 1 e Shaun il ritmo si alza (abbiamo perduto nel frattempo Manpreet, Umair e Richard). Elimitato anche i sudafricano per 35 rapidi runs, capitan Shantha poco mette di suo (5) ma ci pensa Vipula a finire in bellezza con un 4 (in tutto per lui 18 no), con un over ancora da giocare. Duminda, Sanket e Robert sono rimasti a bordo campo, all'ombra.




3 luglio: Vikings CC
Bosco Grosso CG, amichevole, 30 ov.
Risultato: vittoria per 16 runs
Idle CC 179x6 / VCC 163 all out in 26.4 ov.
Idle CC: Umair, Shantha (c), Duminda, Sunny 1, Shaun, Silvio (wk), Landi, Vipula, Raji (Amigo), Robert, Giò
Best in show: ma non ci sono dubbi: il dottor LANDI (1.4-0-3-4) e 10no
Worst in show: polemiche dopo partita

Mai mollare! Iniziata male (toss perso), continuata abbastanza bene (noi in battuta, 179 x 6) con un totale difendibile, bene al lancio con loro poco dietro media (58 dopo 10 0vers), andata avanti sempre peggio (124 dopo 20 overs, ma con molti wickets in mano), arriviamo all'over 24 con i Vikings a 159x6, insomma con 21 runs da fare in 36 palle. Lancia LANDI, l'immenso LANDI: due wickets 1 solo run concesso. Poi tocca a Raji: un solo run; poi ancora LANDI: wicket, dot, 2 runs, wicket e tutti a casa.
Una prestazione da incorniciare. Ma non dimentichiamo i battitori, tutti (meno uno) i doppia cifra, col LANDI a 10 not out.
A fine partita Giò ha qualche lamentela da presentare al capitano Shantha: non gli va giù di aver lanciato un solo over (20 runs) e non aver battuto (relegato sempre al n. 10 o 11), mentre Raji (Amigo di Sunny 1) lancia e avrebbe battuto n. 9. Da qui polemiche ("Non siamo come il Milan") che rientreranno, si spera, in fretta, o col tempo dell'estate.
Colonna sonora del terzo innings: Hey Amigo: https://www.youtube.com/watch?v=kNGKb9gM6bY




The Guinness Tour
Dublino, 21-23 luglio


Con un anno di ritardo si va finalemnte in Irlanda, tre partite in tre giorni con squadre nuove o già ospitate.
Portiamo 11 giocatori, quasi la squadra al completo: ai titolari si aggiungono Mark (quasi titolare), Matteo (Landi: titolare per discendenza) e – sorpresa – Stiff (ex titolarissimo, ora Irish Stew).
Gli altri italiani sono Silvio, Carlo, Marco, Giò, Shaun, Sunny 1, Umair (agli sgoccioli, quasi in partenza per il Canada) e Robert. Chissà come andrà, ma comunque sarà un successo. Al ritorno per i commenti.

Siamo di ritorno, soddisfatti e vincitori: tre su tre (due facili, si deve ammettere, ma una, la prima, tirata e partita vera).
Prima volta che torniamo imbattuti da un tour (se si esclude Zuoz), nessuno si è fatto male, tutti si sono divertiti, abbiamo fatto nuove amicizie e ci siamo ripromessi di vederci ancora, magari già nel 2023.
Mancava un ponte. Ma la fervida inventiva di Robert ha sopperito con lo scovare uno scarpone abbandonato (?) nel parcheggio dell'albergo, inaugurando così il Boot Pissing Club, che a oggi vede soci Robert (presidente), Mark, Giò e Silvio, ma è aperto a chiunque altro trovi e riempia uno scarpone. Lo scarpone originale, dopo lunghe discussioni, è stato lasciato in Irlanda (ma non tutti erano d'accordo).

Irish boot
The boot




21 luglio: Railway Union CC
Railway Union CC, Dublino, amichevole, 40 ov.
Risultato: vittoria per 1 wicket
Railway Union CC 205x6 / Idle CC 209x9 in 38.5 ov.
Idle CC: Umair, Carlo, Mark, Sunny 1, Silvio (wk), Giò, Shaun (c), Stiff, Marco, Matteo, Robert
Best in show: Shaun (67) e Stiff (35no), che ci permettono di vincere; ma il colpo vincente è di Robert (4no).
Worst in show: nessuno: tutti, chi più chi meno, hanno fatto il loro (The Club confides that every man will do his duty).

IRL prima partita


Prima partita sul suolo d'Irlanda, ospiti del Railway Union CC e personalmente di Kevin O'Brien, capitano del club, nazionale irlandese, test player e anche secondo allenatore della nazionale italiana in Uganda 2022. Qui, nella verde isola, un mito anche per aver fatto il 100 più veloce contro l'Inghilterra (in 50 palle) per portare l'Irlanda a vincere (correndo dietro a 327) nella Word Cup del 2011 (per la cronaca: con noi Kevin ha fatto 23 runs, c. Shaun b. Sunny).
Toss perso, battono loro. Inizio lento, con soli 32 runs nei primi 10 overs, poi decidono di accelerare e nei successivi 10 ne fanno 80. Ancora un cambio di passo per lasciare loro solo 26 runs in più all'over 30 (138 per 5) e ancora una accelerata per terminare a 205 per 6 con tre ritirati alla fine.
Il terget sembra improbo per le nostre possibilità, ma ci proviamo. Bene Umair in apertura (24), fugaci apparizioni di Carlo e Mark, bene Sunny (37), grandi Shaun (67) e Stiff (36 no) che, con qualche runs raggranellato anche da Silvio e Marco, ci portano a otto palle dalla fine per il colpo vincente di Robert (4 no).
Grande vittoria, non prevista dagli avversari e neppure da noi.
Unico neo i duck di Giò e di Matteo, ma la soddisfazione generale è comunque grande.
Seguono chiacchere davanti a birre, poi un curry indiano offerto molto gentilmente dal club che ci ospita. E ancora chiacchere, col dono del nostro berretto "da socio" a Kevin, che pare apprezzare.




22 luglio: Ashford CC
Oak Hill Cricket Ground, Kilbride, amichevole, 35 ov.
Risultato: vittoria per 85 runs
Idle CC 185x7 / Ashford CC 100 all out in 20.4 overs
Idle CC: Sunny 1, Carlo, Matteo, Giò, Silvio (wk), Umair, Mark, Marco, Stiff, Shaun (c), Robert
Best in show: los Landis (Matteo 32, Marco 25 no e 6-1-17-2). In più Giò sfodera un bel 3-0-16-3.
Worst in show: gli accordi pre partita, che non prevedevano l'LBW (tanto è vero che Carlo è uscito LBW alla seconda palla ricevuta).


IRL seconda partita


Seconda partita, questa volta ospiti di Ashford, che avevamo ospitato a Lodi nel 2019.
Campo incredibile, di proprietà di un ricchissimo cui (pare) non piace giocare a cricket ma ama vedere gente che lo pratica. Comunque ground sul quale si allena la nazionale irlandese, per dire. Club house lussuosa, spogliatoi con moquette in simil-parquet, campana per segnalazioni appesa appena fuori la porta del pavillion. Tavolone per il tea.

Ashford ground


Toss perso, si batte con le loro regole: LBW quasi inesistente (se clamoroso un warning e al secondo clamoroso out), dopo 2 wides non si contano più e i lanci valgono comunque, ci si ritira a 35 e eventualmente si rientra in coda. Ottimo, si dirà. E infatti Carlo esce LBW alla seconda sua palla (primo over) bat/pad e comunque ben in avanti nel crease.
Vabbé, Matteo ne fa 32, Sunny 35 ret. no., Giò, Silvio e Umair pochi, Mark 15, Marco 25, Irish Stew 1 e Shaun 19 no. per un totale di 185 per 7, una quota che a detta di tutti ci dovrebbe consentire una facile vittoria.
Tea nella clubhouse, chiacchere e si ricomincia con un tempo che non lascia prevedere nulla di buono. E infatti dopo non molti overs la pioggia inizia a cadere, lacampana suona e tutti si ritirano al coperto sperando di poter ricominciare. Cosa che puntualmente e miracolosamente avviene (le previsioni erano pessime) per giungere alla fine della partita con Ashford eliminato per 100 runs in soli 20 overs e spiccioli. La media per over è identica alla nostra, ma i wickets persi no.
Segue birra/e al pub per poi trasferirsi nella sala adiacente per la cena. Altre birre e alla fine tutti a casa. Domani Taverners.



23 luglio: Walnut Taverners CC

Terenore College, Dublino, amichevole, 35 ov.
Risultato: vittoria per 81 runs
Idle CC 163x6 / Walnut Taverners CC 82 all out in 23.2 overs
Idle CC: Umair, Carlo, Stiff, Silvio (wk), Shaun, Robert, Sunny 1, Giò, Matteo, Mark, Marco
Best in show: Carlo con la mazza (36 ret. no) e Umair con la palla (3-2-1-2)
Worst in show: Shaun e Robert, usciti duck uno di fila all'altro (b. O'Loan)

IRL terza partita



Terza e ultima partita in un bellissimo college con campo di cricket e enorme albero di noce in mezzo, cosa che costringe a regole speciali: se la palla colpisce il tronco, è 4; se la chioma, è 6 (il solo Umair beccherà una volta la chioma, e nessuno il tronco). 35 overs, i battitori si ritirano a 40 runs, salvo rientrare in coda.

walnut tree
Il campo e il noce

Toss vinto, andiamo a battere con Umair e Carlo, che pian pianino mettono insieme ben 80 runs per il primo wicket (Umair, 30, a un passo dal ritiro not out). Carlo si ritirerà a sua volta con 36 runs (1 four e 32 singoli), mentre Stiff e Silvio ne aggiungeranno altri (rispettivamente 22 e 15 no).
Si gioca con un forte vento di traverso, che muove la palla in modo fastidioso; e inoltre i wides sono quasi inesistenti, nel senso che non vengono chiamati, rendendo battere o semplicemente colpire la palla davvero complicato.
Comunque dopo Stiff arriva Shaun (Golde duck), poi Robert (Golden duck), poi Sunny (19) e infine Giò, che chiude l'innings imbattuto con 6 runs sul suo personalissimo tabellino. In tutto ne segnamo 163, quota di tutta tranquillità.
Dopo una merenda sontuosa, con paninetti, Pimm's, birre e ogni ben di dio, si lancia.
Capitan Shaun rigira i nostri dando spazio un po' a tutti: Marco, Umair, Sunny e Mattero prendono due wickets a testa, Robert una e Shaun elimina il decimo con un run out micidiale. Pochissimi extra regalati, solo 6 in tutto, e fielding buono come al solito durante la trasferta.
Vittoria molto facile per 81 runs, cui segue un curry offerto nella club-house del rugby, appena dietro il campo. Chiacchere, birre, ammirazione per una cameriera con occhi splendidi (e denti sbaincati artificialmente, decreta il Landi), promessa di rivederci, magari nel settembre 2022. Poi tutti via, al pub per l'ultima birra prima della ripartenza della mattina.
Meeting con gli altri, con comodo, alle 4.






28 agosto: Vikings CC
Bosco Grosso CG, amichevole, 35 ov.
Risultato: sconfitta per 16 runs
Vikings CC 188 x 9 / Idle CC 172 all out in 33.5 ov.
Idle CC: Carlo, Sunny 1, Haq, Shantha, Silvio (wk), Shaun, Abdul, Umair (c), Sanket, Masum, Rajiv
Best in show: Haq (87 runs)
Worst in show: quattro ducks (Carlo, Shantha, Sanket e Masum) e altri poco produttivi

Ci si ritrova dopo un mese di fermo estivo per riprendere in vista dell'arrivo di Cincinnati; l'occasione è anche per salutare (o iniziare a salutare) Umair, quasi in partenza per il Canada, e per ricordare Paolo Riccaboni. Prima della partita Carlo ricorda Paolo e tutti osservano un minuto di raccogliamento.
Umair capitano di giornata, vince il toss e ci manda in campo. Inizio lento dei Vikings (35 runs dopo 10 overs), che poi accelerano un po' (106 dopo 20) pur perdendo un paio di wickets. Il run-rate si stabilizza e si continua senza troppi strappi con una media di 6 runs a over. E' vero che noi perdiamo almeno tre catches in mano o quasi (cosa che, come si sa, di solito fa cambiare l'andazzo di una partita), ma alla fine il totale che ci troviamo ad affrontare non pare proibitivo (188).
Molto bene al lancio Umair (5-1-14-2) e Abdul (5-1-7-0), bene o benino gli altri.
Breve intervallo (si mangerà alla fine) e via a battere. Carlo esce al secondo over (uno sfortunato guanto), sostituito da Haq che inizia il suo show affiancato da Sunny: alla fine, quando proprio Sunny viene eliminato dopo 15 overs, hanno messo insiome una partnership di 88 runs. Qui iniziano un po' i problemi: Shantha viene eliminato prima palla, Silvio resta dentro un po' di più ma inutilmente (e esce appena cerca di forzare un po'), Shaun, su cui si appuntavano molte speranze, esce a sua volta per 28 su un LBW dubbio (Sanket arbitro, e Shaun molto polemico già in campo, cosa davvero insolita).
Gli ultimi cinque battitori non riescono a tenere la media necessaria a portarci in vista dei 189 runs necessari per vincere, anche per il ritorno dei primi e migliori lanciatori avversari. Insomma, chiudiamo a 172 (che alla fine non è un brutto totale, considerate le prestazioni di molti), corti di 16.





3 settembre: Cincinnati CC
Bosco Grosso CG, amichevole, 35 ov.
Risultato: sconfitta per
Idle CC 189 x 9 / Cincinnati CC 192 x 5 in 33.2 ov.
Idle CC: Umair, Carlo, Alberto, Vipula, Sunny 1, Silvio (wk), Giò, Shaun (c), Haq, Duminder, Robert
Best in show: certo Umair (96) e anche Giò al lancio (5-0-11-1)
Worst in show: Abdul, che gli prestiamo come sostituto di un infortunato e ce ne fa 57.

Finalmente si gioca con Cincinnati, dopo due anni di rinvii. Sempre squadra molto amichevole, che gioca il nostro stesso cricket (e neanche troppo meglio...). E sempre guidati da Brendan, imprescindibile capitano.
Ci si accorda per 35 overs e per andare a battete noi. Inizio come al solito lento, poi si accelera un po' arrivando a una media di 4,5 runs a over dopo 10; Carlo sfortunato, bowled alla prima palla di Zulfi, sostituito da Alberto (5), poi in rapidissima successione da Vipula e Sunny (due ducks): Siamo a 66x4 dopo 15 overs, non una posizione felice. Silvio riesce a stare dentro un bel po' spalleggiando Umair che continua a macinare runs; la partnership dura 10 overs e frutta 39 runs, tutti sudati. Fuori Silvio, dentro Giò; fuori Giò (0), dentro Shaun che tira un po' su il punteggio. Lo sfortunato Umari è eliminato a 96, poi Haq per 2, Shaun per 36, ma per fortuna l'ultima coppia (Duminder e Robert) ne mettono 21 per giungere a 189. Si spera che bastino.
Lauto pranzo con leccornie portate da un po' tutti, lunga pausa che vino e birra (un paio di bottiglie erano già state stappate in precedenza), poi si va a lanciare.
In sostituzione di Frank, lanciatore che si è aperto un dito cercando di prendere un potente drive di Silvio (!!) cediamo Abdul, semplice spettatore.
Non una grande trovata: ci bastona a destra e a manca, e i suoi 54 sono i runs che permettono a Cincinnati di vincere. Infatti il solo Faisal pare essere un battitore pericoloso, esplosivo, mentre gli altri scesi in campo si limitano a difendere e poco più.
Ma lo stesso, senza troppo rischiare, i punti arrivano, e alla fine Cincinnati ci raggiunge e supera a dieci palle dalla fine. Lanciatori nostri così così (tranne Giò e in parte Robert), fielding senza infamia e senza lode, campo lento per erba ricresciuta in fretta dopo il taglio infrasettimanale.



Idle e Cincinnati 2022

Le due squadre insieme, alla fine del weekend




4 settembre: Cincinnati CC
Bosco Grosso CG, amichevole, 35 ov.
Risultato: vittoria per 5 wickets
Cincinnati CC 137 all out in 35 ov. / Idle CC 138 x 6 in 29.1 ov.
Idle CC: Carlo, Manpreet, Silvio (wk), Haq, Richard, Shantha, Umair, Sunny 1, Shaun, Marco, Giò, Robert
Best in show: Manpreet, opener not out (56) e ancora Umair (51); al lancio bene Robert (5-0-18-3) e Marco (7-0-28-3). Ma da antologia il catch di Shaun su suo proprio lancio per eliminare Faisal.
Worst in show: spiace dirlo, ma è Richard, duck e in mezzo ai piedi per un catch di Shaun (mancato)

Secondo giorno, e questa volta, senza Abdul con loro, si vince. Anche grazie all'eliminazione pazzesca di faisal ad opera di Shaun: un c+b pazzesco, su un drive dritto preso a una mano in volo.
Toss arrangiato, questa volta si va a lanciare.
Si parte bene: Robert prende due wickets nei primi due suoi overs, ma poi i subentranti stabilizzano con calma la situazione accumulando runs; al decimo overs ne hanno 46 e riusciamo a prenderne uno solo all'over 18, con 79 runs fatti. Previsioni per un punteggio intorno ai 180/200. In realtà poi la situazione si calma, e l'eliminazione di Faisal per soli 4 runs ci consente di rallentare l'accumulo. Il solo Amir (29) aiuta Shakil (52), gli altri cadono per pochi runs grazie a un fielding non male. Si continua lentamente, i wickets cadono man mano e all'ultima palla del 35° over prendiamo l'ultimo wicket. Sul tabellone ci sono 137 runs, un totale apparentemente comodo.
Ancora si mangia e si beve, si chiacchera e si ride, ma poi si torna in campo baldanzosi (noi).
Inizio da incubo: Carlo out lbw prima palla (di Brandan, leg spinner con un sacco di bounce); Silvio out alla sua terza palla (ultima del primo over). Insomma la partita inizia al secondo over ma con due wickets in meno per noi. Haq ne fa un po' (16, Richard nessuno, Shantha solo 3, e quindi tocca a Umair. Con manpreet, che aveva aperto con carlo, mettono insime una partnership di 77 runs, lasciando a Sunny 1 l'onere di finire la partita (ma i punti che manvano li fa comunque Manpreet.
Chiudiamo con comodo in 29 overs e una palla una bella partita vinta. Questa volta nessuno si è fatto male e tutti sono contenti.
Si finisce la giornata con altre birre e vino, dono di una maglia autografata da tutti a Umair (che avrebbe dovuto partite per il Canada il lunedì ma che poi partirà a fine mese) e promessa di rivederci in Inghilterra l'anno prossimo, forse a Rickling in luglio.


18 settembre: Vikings CC
Bosco Grosso CG, amichevole, 35 ov.
Risultato: vittoria per 5 wickets
Vikings CC 261 all out in 34.5 ov. / Idle CC 262 x 5 in 33.2 ov.
Idle CC: Umair, Carlo, Haq, Sunil, Shaun, Sunny, Shantha (c), Silvio (wk), Rajib, Richard, Alberto, Sanket
Best in show: UMAIR, monumentale in battuta (141)
Worst in show: chi ha mancato almeno 3 cathces

Dopo la parentesi con Cincinnati continua la saga con i Vikings. Si gioca con 12 battitori e 11 fielders.
Giornata splendida per giocare a cricket, temperatura ideale, venticello, sole ma non caldo, campo in perfette condizioni.
Dopo vari rinvii è davvero l'ultima partita di Umair con l'Idle, in partenza per il Canada (ma chissà che non lo si riveda in futuro...).
Capitan Shantha vince il toss e decide di lanciare. Si parte bene, con un wicket al primo over, ma poi subiamo una partnership di più di 100 runs prima di eliminarne un altro. Non lanciamo male, nel complesso, e i wicket cadono abbastanza costantemente, ma il punteggio cresce e cresce: dopo 20 overs sono a 152/4, e dopo 30 arrivano a 219/8. Gli ultimi cinque overs ci costano altri 43 runs, e alla fine, eliminato il decimo battitore a una palla dalla fine, sul tabellone ci sono 261 runs.
Che dire: pur con le belle prestazioni di Sunny e Richard, che prendono tre wickets a testa, e i due di Shaun (anche molto economico: solo 16 runs concessi in 5 overs), il totale pare inavvicinabile; si tratta di tenere una media di 7.5 runs a over.
Ma mai dire mai: Carlo, opener come al solito, cade dopo 5 overs, ma Umair, suo compagno, è già a 31; il subentrante Haq esce subito per 1 run, mentre Sunil resiste fino all'over 19 (e siamo a 120, con Umair a 83). Altri contributi arrivano da Shaun (18), con Sunny che resiste. A sette over dalla fine Umair, tentando un colpo assurdo, esce ma si porta dietro ben 141 runs, lasciando Sunny con Shantha, che però esce alla terza palla. Il successivo battitore, Silvio, ha sei overs e due palle per fare i 46 runs che ci porterebbero a una davvero insperata vittoria; suo compito lasciare lo strike a Sunny, cosa che con un po' di fortuna riesce.
Con attenzione e pazienza i due giungono al traguardo con relativa facilità, con ancora 10 palle da giocare: Sunny (31) e Silvio (8) escono imbattuti e vittoriosi dal campo, completando una rincorsa davvero fantastica e insperata.
Ma il merito di tutto va a Umair che, nella sua ultima partita, gioca il suo miglior innings della carriera italiana trascinando con i punti e l'esempio la squadra alla vittoria.
Seguono chiacchere, addii, doni, birre, cibo, un po' di commozione da parte di tutti.
Ciao Umair, la miglior fortuna per te e per la tua famiglia in questa nuova avventura.





16 ottobre: Vikings CC
Bosco Grosso CG, amichevole, 35 ov.
Risultato: sconfitta per 106 runs
Vikings CC 209 all out in 32 ov. / Idle CC 103 all out in 23.5 ov.
Idle CC: Carlo, Shantha (c), Shaun, Vipula, Richard, Sunil, Abdul, Duminda, Giò, Robert, Chela (prestito)
Best in show: difficile dire: chi ha battuto decentemente ha lanciato male, e viceversa. Ma alla fine Sunil, anche keeper per 17 overs, certamente si salva.
Worst in show: nessuno davvero peggio degli altri.

Forse ultima della stagione, contro i soliti Vikings ma con una squadra mutilata: Umair partito, Sunny sparito, Silvio covizzato, altri indisponibili; insomma ci si presenta il 10 e imbarchiamo un undicesimo in prestito (che non lancia, esce duck e sbaglia un catch).
Comunque si tratta di un'amichevole, per cui battono loro e ne fanno 209. In realtà non si lancia troppo male, e i loro battitori si limitano a tre perchè tutti gli atri insieme ne fanno meno di 50. I conti non tornano affatto – i tre picchiatori dovrebbero aver fatto 60, 71 e 88, più gli altri, più gli extras si arriva a quasi 300 –, ma teniamo per buono il totale. Giò comunque prende 3 wickets, come Duminda, uno a testa per Richard, Abdul, Vipula e Rob.
In battuta, sebbene il traguardo fosse avvicinabile, nessuno brilla. Con solo due giocatori in doppia cifra (Shaun e Sunil, rispettivamente usciti a 20 e 20) non si va molto lontano, e infatti ci fermiamo a 103 (ma solamente 80 battuti il resto extras). Due ducks (uno golden: Giò, e uno standard, Chela) non tolgono né aggiungono nulla a una partita di fine stagione.




30 ottobre: Vikings CC
Bosco Grosso CG, amichevole, 30 ov.
Risultato: sconfitta per 60 runs
Vikings CC 275 x 9 / Idle CC 215 x 4
Idle CC: Sunny, Manpreet, Carlo, Sunil, Shaun, Shantha (c), Haq, Silvio (xw), Richard, Sankeet, Robert
Best in show: malgrado la sconfitta sono da segnalare Manpreet (72 ret. n.o.) e Haq (4-1-21-3 e 2 catches)
Worst in show: verrebbe da dire Haq, con due catches perduti che forse avrebbero cambiato la partita.

Approfittando della stagione clementissima, ultima (ma davvero!) partita della stagione, e undicesima contro i Vikings (7-4 per loro).
Come al solito toss arrangiato, si lancia. I battitori vichinghi si rivelano alla fine molto differenti: due sfiorano i 50 runs, uno ne fa 117 (entrando n. 8), ma tutti gli altri combinano poco (43 runs in tutto, con 3 ducks). In generale i nostri lanciatori si vedono piovere addosso molti 4 e 6, con il nostro fielding incapace di fermare le palle che schizzano dappertutto. Tre o quattro catches mancati non aiutano, per cui alla fine, pur prendendo 9 wickets, lasciamo la bellezza di 275 runs in 30 overs, poco più di 9 a over di media.
Secondo innings, alla caccia del totalone. Sunny esce quasi subito per soli due runs, privandoci di una solida base di partenza. Ma il subentrante Carlo ne fa ve veci, mettendo insieme una partnership di 80 runs con Manpreet a metà partita prima di soccombere (23 runs per lui). Anche Sunil bene si comporta (39 ret. n.o.). Sfortunato invece Shaun, run out per un solo run (non ricordo il compagno al crease che ha chiamato una corso impossibile), e anche Shantha, che si presenta con un 6 ma esce bowled per 8.
Per fare giocare un po' tutti capitan Shantha ritira Manpreet (72) e Haq (9), e fa finire la partita a Silvio e Richard, entrati senza alcuna speranza di raggiungere la vittoria a tre overs dalla fine e entrambi invitti. Il totale di 215 in 30 overs ci vede corti di 60 runs: i punti mancanti forse non erano alla nostra portata ma certo potevamo almeno provare a farli senza le eliminazioni per 3 runs in tutto di Sunny e Shaun.
A seguire, come al solito, lauto pranzo/merenda/cena con specialità locali e estere, birre e vino. Grandi saluti e un arrivederci al 2023.